• Nessun prodotto nel carrello.
Per farvi comprendere come è nata questa tee dobbiamo obbligatoriamente introdurvi i VOMITORZ, un gruppo rap toscano che milita tra i nostri testimonial.
Composti da 2 MC’s, Skanda e Mc Bbo ed un beatmaker Keos-T .  Al tempo fu Skanda a contattarci per iniziare una collaborazione, da lì siamo stati letteralmente folgorati dalla loro musica, talento ed originalità allo stato puro, ed il progetto Vomitorz  in cui questi  2 MC si uniscono è qualcosa di unico e folle.
I Vomitorz (il  nome è un tributo alla serie tv anni ‘80, Visitors) vi portano il rap alieno, atmosfere cupe con testi crudi, irriverenti, dissacranti, critici e cinici nei confronti dell’ipocrisia e dello schifo che affligge il genere umano, tanto da augurarne l’estinzione.  Se volete conoscerli meglio cercateli su youtube oppure scaricate gratuitamente la loro musica dalla parte “records” del nostro sito.
La tee nasce dunque per sancire il  nostro patto di sangue, ma non volevamo creare una band tee anche perché le band tee sono sfigate (a meno che non si parli degli AC/DC o dei Ramones) ma soprattutto, loro non avevano una notorietà tale da giustificarne una.
Così abbiamo pensato di creare un simbolo/ logo esoterico che li rappresentasse attraverso tanti significati nascosti e messaggi subliminali,  e che quindi non fosse palesemente la t-shirt del gruppo.
Il loro motto è “Veniamo in pace” da qui “WE COME IN PEACE”, citazione ripresa dai Visitors poichè, nel telefilm, gli alieni fingevano di venire in pace sulla terra mentre in realtà  volevano conquistarla.  Le due dita a segno della pace formano una “V”,  le squame dentro il cerchio sono in realtà tante “M” unite tra loro,  il cerchio che le contiene è fatto da “T” ed infine lo sfondo ipnotico è composto da “Z”,  tutto questo per creare l’acronimo “VMTZ”. Il triangolo, che tutti interpretano nella classica accezione massonica, in realtà rappresenta il numero dei membri del gruppo (2 MC’s + 1 beatmaker). Gli occhi da rettile agli angoli della grafica riprendono il concetto “rettiliano” a cui si ispirano, mentre la frase nel cartiglio parla di ciò che professano ossia “il verbo anti-umano”.
La VMTZ  tee,  per chi recepisce i messaggi è un viaggio nel loro mondo malato,  per i comuni mortali inconsapevoli di essere stati contagiati è solo qualcosa di figo da indossare. Ricordate: “WE COME IN PEACE”…

X

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici) e per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Clicca qui per maggiori informazioni.